Il blog che racconta i valori di Progetto Arca

Blog

Regalo e dono: sembrano la stessa cosa ma non lo sono

.

Perché regalare è un atto materiale e spesso consumistico. Donare, invece, è un gesto che nasce dal cuore.

 

C’è qualcosa di imposto, di non spontaneo, nel regalare? L’etimologia forse ci può aiutare:  “regalo” deriva probabilmente dallo spagnolo “regalo”, riferito anticamente agli omaggi dei sudditi al re. Regalare addirittura ha tra i suoi significati “mostrare magnificenza”.

Questa strana sensazione di non spontaneità ci abita soprattutto durante le feste natalizie, i compleanni, gli anniversari quando l’obbligo prevale spesso sul piacere. Offriamo un regalo per dovere,  per contraccambiare un favore, per ottenere la gratitudine o per semplice convenzione sociale. Magari non ricordiamo nemmeno come tutto è cominciato. Qualcuno ci fa un presente, noi lo ricambiamo e scatta la consuetudine che si perpetua negli anni.

I regali non graditi

Ci siamo passati tutti. Quante volte ti è capitato di scartare un regalo ed improvvisare un “Grazieee!” mentre dentro di te pensavi “Ma come ti è venuto in mente di farmi questo regalo?”
Ecco allora che spunta la sempre più diffusa pratica del riciclo: il regalo che non abbiamo gradito diventa perfetto per assolvere l’obbligo sollevandoci per di più dall’esborso economico. Nella logica del regalare, infatti, c’è un marcato senso monetario. Ma misero o costoso che sia, il pericolo del regalo fatto per consuetudine, è che diventi anonimo, senz’anima.

Il valore del donare: dispensare felicità

Allora bisogna tornare al significato del donare. Dono, che è anche sinonimo di qualità, dote, virtù, è un gesto di affetto verso gli altri che non chiede nulla in cambio. È disinteressato, si aspetta semplicemente di giungere gradito. E non richiede un’occorrenza temporale per farlo.
Può valere quasi nulla da un punto di vista materiale. Può addirittura essere confezionato con le nostre mani: una torta, un barattolo di marmellata, una sciarpa lavorata a maglia. Ma contiene l’ingrediente più importante, che non deve sfuggire al regalo: l’amore.

Scegliendo un dono pensiamo a chi lo riceve e ci mettiamo tenerezza, amicizia, simpatia. Siamo lieti di farlo perché quel dono porta con sé un messaggio positivo, c’è dentro un pezzetto di noi.

 

[] “Nessun regalo è troppo piccolo da donare, e nemmeno troppo semplice da ricevere, se è scelto con giudizio e dato con amore.”

Sono parole di Franz Kafka ed esprimono il vero significato umano del dono.

Donare, donare col cuore, è un valore da riscoprire. Perché ci fa uscire dalla logica consumistica del comprare fine a se stesso e ci fa entrare nella dimensione dei sentimenti autentici. Quei sentimenti che danno più sapore alla vita, e che rendono nobili tutti i regali.

 

 

Un dono è un simbolo di gioia e spesso per farlo basta davvero poco.  Come basta poco dimostrare la tua solidarietà a chi ha più bisogno.

FAI UN PICCOLO GRANDE DONO A PROGETTO ARCA

 

 

 

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vita di Valori

Un Progetto Editoriale di

FONDAZIONE PROGETTO ARCA ONLUS

Via degli Artigianelli, 6
20159 MILANO
CF 11183570156

PER INFORMAZIONI
Tel 02.67.076.867 - Fax 02.67.383.477 comunicazione@progettoarca.org